Crea sito

SOLUZIONE: Bravely Default 3DS

images

La soluzione di Bravely Default per Nintendo 3DS, mancava all’appello nella nostra sezione dedicata ai Trucchi & Soluzioni.

 

INTRODUZIONE

Dopo la scena iniziale, procedete verso la zona segnata dal punto esclamativo dorato. Uscite dunque dalla taverna, arrivando al Regno di Caldisla. Avvicinatevi al palazzo, nella parte superiore della cittadina. Conversate dunque con il Re. Procedete verso sud, uscendo dalla città. Proseguite fino alla caverna a nord-ovest, arrivando alle rovine di Norende. Fatevi strada verso sinistra. Scendete lungo il sentiero più in basso, recuperando la cassa con la pozione. Procedete dunque lungo il sentiero sopraelevato. Continuate verso sinistra, fino alla caverna. Osservate la scena di intermezzo, per poi trovarvi di fronte al primo “Boss” del gioco – lo Sky Dueler.

Mini-Boss: Sky Dueler
Combatterete con Sky Dueler e Sky Archer in contemporanea. Il Boss è dotato di 81 HP e presenta una debolezza nei confronti dei colpi basati sul fulmine. Consigliamo di usare subito “Default” per raggiungere un minimo livello di BP. Attaccate dunque entrambi i membri del vostro party. Passato il turno, dovrete effettuare un attacco quadruplo servendovi di entrambi i componenti del party. Avendo inflitto sufficienti danni, consigliamo di continuare nuovamente l’attacco.

Mini-Boss: Sky Archer
Il boss è del tutto simile al precedente, e li combatterete in contemporanea. Durante la battaglia, dovrete cercare di sconfiggerli in sequenza. Sfruttate anzitutto il Default per incrementare il livello di BP, passando poi ad un attacco quadruplo. Uscite dunque dalla caverna, tornando al re, in quel di Caldisla. Vi verrà chiesto di procedere verso il lago, a sud-ovest rispetto alla città. Lì vi troverete ad affrontare due altri boss, Barras e Holly.

Boss: Barras
Il boss dispone di 405 HP e non presenta particolari “debolezze”. Per quanto concerne la potenziale strategia ottimale, consigliamo di utilizzare inizialmente “Default” per aumentare il livello di BP fino a 3. Dovrete poi attaccare 4 volte, consecutivamente. Quando/se i vostri HP scenderanno troppo, consigliamo l’utilizzo delle pozioni. Quando/se gli Hp scenderanno particolarmente, Barras utilizzerà Invigorate per infliggere 90 punti-danno a tutti i personaggi presenti in battaglia – anche a se stesso. Consigliamo dunque di lasciarlo fare, sicchè si metta KO da solo.

Boss: Holly
Il boss è dotato di 337 HP, ed è umano. Holly è in grado di utilizzare “cura” (va a curare 80 HP), “aero” (infligge 50 danni di tipo vento) e “guardia” (aumenta le sue capacità fisiche di difesa). Dovrete qui prestare attenzione alle sue notevoli capacità d’attacco, specialmente nei momenti di “disperazione” i.e. quando i suoi HP saranno diminuiti notevolmente. In quei casi, consigliamo di utilizzare un attacco quadruplo prima di metterla KO in maniera definitiva. Tornate dunque a Caldisla, accertandovi di comprare nel mentre la pergamena di cura, così da potervi curare.

CENTER KEEP

Tornate all’Overworld, proseguendo verso nord-est, arrivando a Centro Keep. Entrate nella stanza a destra, attivando l’interruttore. Salite le scale, arrivando al secondo piano. Continuate verso la successiva stanza, scendete le scale ed attivate l’interruttore. Salite al terzo piano.
Scendete, destra, procedete verso il vicolo centrale, attivando l’interruttore. Sempre dritti, scendete ancora, attivando l’interruttore. Superate la porta, ora sbloccata. Salvate e scendete. Parlate con Edea, vedendovela poi con Omnias.

Boss: Ominas
Gli HP di questo boss sono pari a 2430. Trattasi di boss di razza umana. Omnias è un mago oscuro; tra le sue magie si annoverano “Fire”, “Sleep”, “Silence”, “Poison”. Il metodo più semplice per sconfiggere il mago consiste nello sfruttare la vostra magia “Default” sui due vicini soggetti, attendendo che il loro livello di BP scenda fino a 3. Dovrete poi effettuare un veloce attacco quadruplo, mentre il mago bianco dovrà sfruttare una combinazione di “Cura” e “Veleno” per curare i vicini e rimuovere tutte le alterazioni di status (se/quando necessario). Utilizzate dunque le Echo Erbs per “rimuovere” il silenzio, se/quando i vostri curatori verranno “silenziati” da altri soggetti.
Edea non possiede specializzazioni durante le prime fasi, ma è comunque in grado di infliggere notevoli danni a tutti presenti, sfruttando le sue capacità di far addormentare i presenti. Per evitare che questo vi causi dei problemi, dovrete fare in modo che il vostro mago bianco attacchi il membro del vostro party che è stato addormentato (dovrete chiaramente usare una magia non troppo “potente” per evitare seri danni al vostro soggetto).
Dopo la battaglia, vi verrà fornita la possibilità di cambiare “lavoro”, diventando un mago nero. Dovrete dunque fare ritorno al palazzo di Caldisla. Vi verrà notificata l’assenza del re. All’interno del vostro party rimarrà solo Edea. Procedete verso il cimitero, osservando la scena di intermezzo. Il vostro party tornerà dunque a raggrupparsi.

VILLA LONTANO

Prima di procedere, dovrete modificare la classe di uno dei personaggi, facendolo diventare un mago nero. Sarà inoltre necessario comprare la pergamena che vi permette di imparare la magia “Thunder”. Dovrete poi farvi strada attraverso il castello “Centro”. In zona, Edea aprirà la porta che conduce al primo piano. Potrete dunque procedere avanti, deviando poi verso nord, entrando nella torre che conduce alla villa di Lontano. Dopo l’entrata, ve la dovrete vedere contemporaneamente con tre diversi mini-boss.

Mini-Boss: Sky Dueler/Pikeman/Archer
Ognuno degli avversari disporrà di 162 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo lampo. Per quanto concerne la strategia di gioco, dovrete partire usando il Mago Nero. Egli dovrà usare per tre volte “Brave”, per poi attaccare per quattro volte tutti i nemici usando “Thunder”. La battaglia dovrebbe completarsi in un singolo turno. Dopo la battaglia, muovetevi in senso antiorario lungo la parte esterna della stanza, recuperando la cassa che contiene l’Etere.
Procedete dunque verso le scale che conducono al secondo piano.

Mini-Boss: Sky Dueler/Pikeman/Archer(2)
Anche in questa sezione, ogni soggetto dispone di 162 punti-vita ciascuno. Sono tutti deboli al fulmine. La strategia dovrà essere analoga a quanto visto in precedenza. Dovrete tuttavia affrontare quattro nemici, non tre. Il Mago Nero dovrà utilizzare per tre volte “Brave”, per poi attaccare tutti i nemici con il fulmine.
Entrate dunque nella porta a sinistra. Poi destra, vedendovela con il successivo boss, Heinkel.

Boss: Heinkel e 2 Sky Archers
Il boss “principale” è dotato di 3240 HP ed è debole al tuono. Gli Sky Archer sono dotati di 162 HP ciascuno e sono anch’essi deboli al tuono. La vostra strategia vi vedrà liberarvi anzitutto degli Sky Archer, utilizzando almeno una volta il tuono. Il boss principale utilizza principalmente due attacchi, Shield Strike e Stomp. Il primo è in grado di aumentare il suo livello di difesa, il secondo diminuisce invece il medesimo livello di difesa. Una vostra potenziale strategia consiste nell’utilizzare a ripetizione il Default, fino a raggiungere 3 punti bonus. Dovrete dunque effettuare un veloce attacco quadruplo. Il party “consigliato” prevede un mago bianco, un mago nero e due altri soggetti specializzati nell’attacco. Consigliamo anche di portare con voi un antidoto al veleno, è molto probabile che subiate un avvelenamento.

Avendo sconfitto Henkel, si attiverà la classe del cavaliere (specializzato nel corpo a corpo, dotato di notevole difesa).

Tornate dunque al palazzo di Caldisla per completare questa prima parte della storia.

CAPITOLO 1

Ancheim
Uscite dalla nave, procedendo verso sud per localizzare Ancheim. Fatevi strada verso la pensione, riposandovi fino all’arrivo del giorno. Continuate verso il palazzo, osservando una scena d’intermezzo. Esaminate poi la porta del mulino per localizzare l’etere. Scendete verso la parte bassa delle scale, recuperando la Hi-Potion. Procedete poi verso sud, arrivando al Tempio del Vento.

Tempio del Vento
Entrati nel tempio, deviate verso sinistra. Tornate indietro per localizzare una cassa, contenente un Wind Charm. Destra, scendete le scale fino al primo piano. Seguendo il sentiero, recuperate il rimedio dalla cassa. Continuando fino al bivio. Scendete, prelevate il Turbo Ether dall’ennesima cassa. Destra, seguite il sentiero fino all’ennesimo bivio, stavolta preferendo la via sulla sinistra. Salite le scale, arrivando al primo piano. Continuate lungo il sentiero, giungendo alla rampa di scale che conduce al secondo piano. Salite, girate a destra e continuate lungo il sentiero. Continuate poi verso l’estrema sinistra, fatevi strada verso la cassa contenente il Mythril Rod. Tornate indietro a destra, poi scendete le scale fino al primo piano. Deviate verso sinistra, utilizzate la leva per aprire la vicina porta. Dalla leva, deviate verso sinistra, poi scendete localizzando la cassa contenente il pugnale di Mythril. Attivate il save point, entrate nella porta di fronte a voi. Esaminate l’altare, tornate poi indietro raggiungendo la stanza con la bolla dorata.

Yulyana Woods
Usciti dal tempio, procedete verso la nave aerea, proiettandovi verso la zona dorata visibile sulla mappa. Entrate in città, osservando la scena di intermezzo. Deviate verso sinistra, recuperando l’anello della pace. Esaminate il cestino nei paraggi, recuperando così il vento antartico. Uscite dalla città, muovendovi in senso orario lungo il lago, entrando nella caverna che conduce a Vestment. Dopo la prima deviazione, procedete lungo il sentiero in alto a sinistra. Continuate verso sinistra, poi scendete recuperando una cassa con una pozione. Tornate al bivio, seguendo le scale fino al secondo piano sotterraneo. Scendete ancora, recuperando l’ennesima cassa. Al bivio, sinistra. Continuate verso sinistra, salite per recuperare l’ennesima cassa. Scendete verso il secondo piano, recuperate la cassa a destra. Risalite, destra. Ennesimo bivio, procedete lungo il sentiero in basso a destra per arrivare al terzo piano. Salvate, procedete avanti per cominciare la battaglia contro il Dragone.

Boss: Dragon
E’ dotato di 10125 punti vita, è sensibile all’acqua e immune al fuoco. Il dragone è dotato di una notevole capacità d’attacco, nonché di mosse capaci di infliggere forti danni diretti (es. Bully, Mow Down). Consigliamo di utilizzare fin da subito Default, così da “costruire” i vostri BP. Quando ne avrete a sufficienza, potrete attaccare per quattro volte consecutive. Se/quando il Dragone userà delle mosse critiche, consigliamo l’utilizzo massiccio di Phoenix Down per riportare in vita i personaggi che hanno perso molti HP. La Soluzione di Bravely DefaultPoiché il Dragone è dotato di scarse capacità difensive, l’utilizzo combinato di Monaci, Cavalieri e Maghi Neri è fortemente consigliato. Quando/se subirete un’eccessiva quantità di danni, consigliamo di castare Protect, sfruttando sempre il vostro White Mage. Dopo la battaglia, tornate a Yulyana Woods per parare con il saggio. Dopo la scena di intermezzo, fate ritorno al Tempio del Vento.

Il Cristallo del Vento
Avvicinatevi all’altare, nei pressi del save point. Prima di affrontare il boss, consigliamo di aver raggiunto un livello almeno pari a 20.

BOSS: Othros
L’avversario dispone di 6750 HP per ognuna delle teste. La testa blu sarà debole rispetto al fuoco e immune all’acqua, la testa rossa debole all’acqua e immune al fuoco. Entrambe le teste possono utilizzare dei potenti attacchi a base di ghiaccio e fuoco, sia “fisici” che “speciali”. Sono inoltre in grado di colpire tutto il party. Come indicato in precedenza, dovrete cercare di colpire la testa blu con dei colpi a base di fuoco, la testa rossa con dei colpi a base d’acqua. Cercate di “equipaggiare” tutte le abilità basate sulla resistenza al fuoco e/o all’acqua a vostra disposizione. Le teste sono dotate di scarse capacità di difesa, dunque potrete alternativamente usare sia attacchi fisici che magici. Consigliamo di mettere KO una delle due teste prima di procedere alla successiva, così da non doverle per forza attaccare in contemporanea.

Eliminato il boss, osservate la scena di intermezzo, premendo a ripetizione il tasto X per “svegliare” il cristallo quando vi sarà richiesto. Otterrete in questo modo dei “punti” extra. Completata questa fase, verranno inseriti dei nuovi “slot” necessari alle abilità di supporto. Potrete dunque fare ritorno ad Ancheim. Osservate la scena di intermezzo, dunque uscite da Archeim. Avvicinatevi alla nave aerea, poi continuate verso la foresta a nord-est di Ancheim.

CAPITOLO 2

Miasma Woods
Evitate l’entrata nei laghi di veleno, per evitare – appunto – di essere avvelenati. E’ preferibile procedere invece lungo il sentiero. Deviate al secondo bivio, procedendo aldilà della cassa, recuperando il rimedio dal suo interno. Continuate dunque verso l’uscita nord. Destra, seguite il sentiero a destra per recuperare la cassa. Voltate l’angolo, prendete la scimitarra. Tornate al primo bivio, deviate verso l’alto e continuate dritti lungo il percorso.
Prendete la pozione, poi – scendendo – inseritevi nella prima svolta a destra. Prendete la cassa contenente la pozione. Sinistra, scendete. All’incrocio, proiettatevi lungo il sentiero sopraelevato, prelevando una cassa con dell’Etere. Fatevi dunque strada completamente a sinistra, seguendo il sentiero. Giunti all’ultimo bivio, destra, poi su per uscire dalla foresta.

Florem
Fatevi strada verso Florem, percorrendo i ponti sulla sinistra. Giunti in città, procedete verso l’alto, poi destra per entrare. Dopo la scena di intermezzo, uscite e scendete verso il tempio dell’acqua. Dritti avanti. Dopo la scena di intermezzo, uscite dal tempio, tornando a Florem. Tornate all’edificio visitato in precedenza. Sinistra, parlate con la ragazza a destra del bivio. Entrate nel negozio di oggetti. Parlate con la ragazza dai capelli blu, a sinistra. Scendete, parlate con l’unico uomo presente. Parlate con la ragazza ancora sulla sinistra. Tornate all’edificio precedente, parlate con la matriarca.

Revisiting Yulyana
Giunti al mondo alternativo, fatevi strada verso le foreste di Yulyana, a destra. Entrate nella caverna, raggiungendo il monte Fragmentum. Sinistra, seguite il sentiero e recuperate la cassa. Indietro, procedete lungo la via a destra. Prendete la cassa con il rimedio. Dritti, procedete lungo la via a destra, altra cassa. Su, prelevate la vicina cassa contenente i soldi. Continuate lungo il sentiero sopraelevato. Seguitelo avanti, fino ad una cassa con un etere. Continuate fino all’uscita in alto a destra, recuperando la cassa con il Nodachi. Tornate indietro, procedendo lungo l’uscita in basso a destra. Salvate il gioco. Destra, vedendovela con la Land Turtle.

BOSS: Land Turtle
Il Boss in questione è dotato di 20250 HP, ed è debole agli attacchi acquatici. L’avversario è dotato di una notevole capacità di difesa “fisica”, ma una scarsa capacità di difesa “magica”. L’utilizzo della magia risulta dunque essere l’opzione più caldeggiata. Rimane un’eccezione: se/quando il boss procederà a castare Reflection Angle su di voi (con l’obiettivo di effettivamente “riflettere” verso di voi le magie), dovrete preferire invece il corpo-a-corpo.

Uscite dunque dalla caverna, continuando verso gli Yulyana Woods. Dopo la scena di intermezzo, fate ritorno a Florem attraverso la caverna. Procedete fino alla piazza, utilizzando l’uscita sopraelevata. Dopo la scena di intermezzo, continuate fino alla pensione.

Cercando Olivia
Fatevi strada verso la zona a ovest di Florem, entrando nelle rovine. Avanti, poi destra. Tornate indietro, attivate l’interruttore e procedete lungo il sentiero a sinistra. Avanti fino al seguente bivio. Sinistra, attivate l’interruttore verde. Salite, localizzando la cassa con l’Etere. Attivate l’interruttore verde, poi scendete a est fino al primo piano. Attivate l’interruttore giallo, scendete. Preso tutto il possibile, tornate indietro e attivate l’interruttore rosso, poi quello verde. Procedete lungo il bivio a sinistra. Al seguente bivio, scendete e seguite il sentiero verso il basso. Altra cassa. Tornate indietro, poi sinistra, scendendo le scale.
Proseguite lungo il bivio a destra. Attivate l’interruttore verde, prelevate la cassa. Attivate di nuovo l’interruttore verde, poi il giallo. Salite lungo la via a sinistra, attivate l’interruttore blu. Salite e recuperate la cassa con i sandali di Hermes. Tornate indietro, attivate l’interruttore blu. Percorrete il sentiero centrale. Continuate a salire fino alla cassa con l’Etere. Attivate l’interruttore rosso. Tornate indietro, sinistra, salite e procedete fino al primo piano sotterraneo.
Al bivio, destra due volte. Attivate l’interruttore rosso. Sinistra, salite verso la cassa e prendete la pozione. Tornate al primo bivio, attivando l’interruttore verde, poi giallo. Sinistra. Attivate il blu, poi sinistra e prelevate la cassa con il Dark Charm. Attivate di nuovo il blu, poi destra. Salvate il gioco, salite le scale. Dovrete dunque vedervela con due diversi boss – ma non preoccupatevi, non è possibile vincere e il combattimento giungerà alla sua “automatica” fine dopo 4 turni.

Tempio dell’Acqua
Tornate al tempio dell’acqua per procedere. Anzitutto, procedete verso sinistra, poi scendete per recuperare la cassa con il rimedio. Salite, poi sinistra, poi giù ancora. Scendete verso le due successive casse, prelevando il Phoenix Down e la Hi-Potion. Salvate il gioco, avvicinatevi all’altare, per vedervela poi con il boss.

BOSS: Rusalka
E’ dotato di 40500 punti-vita, ed è debole rispetto alle magie di tipo “lampo”. Per quanto concerne la strategia ottimale, è in grado di utilizzare la magia “Charm”, nonché “Seep”. Dovrete prestare particolare attenzione proprio a questa seconda magia, in grado sia di rendervi completamente inermi, che di infliggere notevoli danni, nonché di “evocare” dei cloni dotati di 2700 punti-vita. Consigliamo di ignorare i cloni, focalizzandovi sull’attacco del “vero” Rusalka.
Iniziando la battaglia, consigliamo di usare Examine. Portate con voi Aquatic Slayer, cercando poi di sfruttare i danni di tipo “lampo” per rendere la battaglia maggiormente veloce.

Dopo il combattimento, vi risveglierete all’interno di un cristallo d’acqua. Premete a ripetizione il tasto X per recuperare punti extra, da usare per le abilità di supporto. Uscite dal tempio dell’acqua per continuare con la storia. Avvicinatevi alla nave aerea con il punto interrogativo.

CAPITOLO 3

Eisenberg
Avvicinatevi alla nave, entrate. Salite ed avvicinatevi alla zona segnata dalla bolla e il punto interrogativo. Parlate con Zatz. Tornate al ponte superiore, entrate nella taverna. Parlate di nuovo con Zatz. Uscite dalla taverna, poi destra, uscendo dalla nave. Continuate verso il porto. Destra, uscite dall’edificio. Seguite il percorso lungo la costa. Poi nord-ovest, arrivando in città. Uscite, sinistra, fino ad Hartschild. Entrate nella residenza del comandante. Dopo la scena di intermezzo, uscite dalla città e tornate al ponte. Proseguite dunque verso Grapp Keep, a nord-est.

Grapp Keep
Attivate la leva a destra. Fatevi strada nel sentiero così aperto, salendo le scale fino al secondo piano. Recuperate i soldi dall’interno della cassa. Salite e attivate la leva. Scendete le scale, giunti alla cima del primo piano. Attivate la leva, tornate alla prima rampa di scale. Superate la vicina porta, recuperando il Turbo Ether dalla cassa. Avvicinatevi alle scale di fronte all’entrata. Salite al secondo piano. Salite a sinistra fino al terzo piano. Sinistra, seguite il sentiero fino alla cassa con il Rebuff Locket. Destra, scendete le scale, poi continuate a sinistra, attivando una leva. Tornate alle scale, recuperate la cassa con la bomba, sulla destra. Salite, poi sinistra, prelevate il vino di Bacco dalla cassa. Salite ancora, poi scendete fino al primo piano. Attivate la leva. Tornate al terzo piano. Salvate il gioco ed esaminate la zona luminosa.

Boss: Automaton
L’avversario è dotato di 13500 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo tuono. Per quanto riguarda la strategia “generale”, consigliamo di utilizzare dei personaggi dotati di notevole abilità difensiva, l’avversario va infatti “cotto a fuoco lento” dati i suoi elevati HP combinati ad una sua scarsa capacità di causare danni.

Mythril Mines
Prima di entrare, vi consigliamo di massimizzare la vostra capacità di infliggere danni di tipo “tuono”. Percorrete dunque il nuovo sentiero, visibile a sinistra del ponte. Entrate nella caverna per vedervela contro il Black Pikeman. Sfruttate attacchi magici per terminarlo. Poi destra fino al bivio. Scendete a destra, altro combattimento. Sinistra, altra battaglia, poi tornate all’incrocio. Fatevi strada verso la zona in basso a destra, rimuovete l’Axefighter per poi arrivare al secondo piano. Liberatevi dell’Axefighter. Salite, poi destra. Aprite la cassa, recuperando il Turbo Ether. Sinistra, su, sinistra, salvate il gioco. Scendete e terminate l’Axefighter. Sinistra, giù, liberatevi anche del Pikeman. Uscite dal dungeon, superate il cancello, poi continuate verso nord-ovest. Vi troverete nei pressi di Starkfort. Destra, salvate, visitate dunque il negozio per “migliorare” la vostra armatura. Esaminate la roccia a sinistra del save point. Entrate nel forte. Sinistra, recuperate i denari dalla cassa. Destra, prelevate anche la pozione. Salite, destra, percorrendo le scale. Destra, basso, avvicinandovi all’uscita. Tornate in quel di Hartschild, entrando nella residenza di Goodman e continuando poi verso la zona in basso a sinistra.

Fire Temple
Tornate alla Miniere del Mythril (la caverna a nord-ovest del ponte). Scendete fino al secondo piano, avvicinandovi al save point. Continuate verso la porta. Attendete che il magma nei dintorni si raffreddi. Seguite il sentiero a sinistra. Al primo bivio, destra, poi sinistra (preferendo il sentiero sopraelevato), arrivando alle scale che conducono al secondo piano.
Troverete dunque un altro bivio. Per raggiungere il terzo piano, procedete lungo il secondo sentiero a partire da sinistra, arrivando alle scale che conducono al terzo piano. Ennesimo bivio: deviate verso il sentiero in basso a sinistra, poi recuperate la X-Potion dal sentiero in basso a destra. Continuate ancora verso sinistra; all’ennesimo bivio, fatevi strada verso l’alto, poi in basso a destra, recuperando la cassa con il Flame Charm. Continuate verso l’area in alto a destra, prelevando il Turbo Ether.
Tornate alla zona in alto a sinistra, raggiungendo le scale che vi portano alla zona ovest del secondo piano. Ennesimo bivio: scendete verso l’area in basso a destra, prelevando la staffa di Diamanti. La Soluzione di Bravely DefaultTornate su, poi sinistra, continuate lungo il sentiero in basso a destra. Destra, su, seguite il sentiero fino alla cassa con il Flare Hatchet. Tornate giù, poi sinistra. Prima di raggiungere le scale sulla sinistra, proiettatevi verso l’alto e recuperate la Gale Bow dalla cassa. Tornate alle scale sulla sinistra, raggiungendo il primo piano.
Sinistra, rientrate nel tempio del fuoco. Scendete verso l’angolo in basso a sinistra, prelevando la Flametongue. Salite, destra, esaminate l’area di gioco nei dintorni. Destra, prelevate il Turbo Ether dalla cassa. Destra, recuperate l’X-Potion dalla vicina cassa. Giù, destra, esaminate la zona di gioco. Basso, destra, prelevate lo scudo. Sinistra, superate il mago, giù. Salvate il gioco, sinistra, basso, sinistra, percorrete il passaggio segreto per recuperare dunque l’elisir. Entrate nell’altare del tempio del fuoco.

Boss: Chaugmar
Il boss è dotato di 54000 punti vita, ed è debole alle magie di tipo “Tuono”. Durante le prime fasi di gioco, il boss sarà completamente invulnerabile a qualsiasi genere di danno. Dopo la sua trasformazione, diventerà vulnerabile. Attenzione: subito dopo la trasformazione, l’avversario utilizzerà “Energy Burst”, mossa in grado di infliggere enormi quantità di danni. In questi istanti, le vostre migliori chance di causare forti danni consistono nell’ampio utilizzo di oggetti “particolari”, in grado di sorpassare senza problemi le forti difese del nemico.
Dovrete dunque “risvegliare” il cristallo del fuoco, premendo il tasto X a ripetizione: la sua vicinanza è in grado di aumentare notevolmente le vostre capacità basilari, infliggerete di conseguenza più danni per colpo al vostro avversario. Uscite poi dal tempio del fuoco, deviando verso destra. Scendete verso il basso, facendo ritorno all’entrata. Sfruttate la pietra di teletrasporto. Proiettatevi verso il ponte. Parlate con comandante Goodman, tornando ad Hartschild. Continuate verso l’abitazione del comandante.

Localizzando la Nave Aerea
Procedete verso la nave, tornando al mare. Entrate nella taverna, parlando con l’uomo sulla destra, nei pressi della tavola all’estrema sinistra. Procedete dunque verso Caldisla, entrando nella taverna. Continuate verso Hartschild, entrando nella residenza di Goodman. Procedete verso Caldisla. Entrate nel palazzo, e tornate alla nave. Entrate nella taverna, continuando fino al mercato. Procedete verso l’alto, per arrivare alla seguente zona di gioco. Fate ritorno a Caldisla, continuando fino alla taverna. Tornate alla nave, poi via fino al ponte. Esaminate il motore. Raggiunta l’area di gioco all’estrema sinistra, esaminate i dintorni per localizzare la “Furia di Zeus”.
Procedete verso la stanza del motore. Destra, giù, sinistra. Prelevate i soldi dalla cassa. Continuate verso sinistra, poi scendete le scale per arrivare al piano B28. Destra, tornate alle scale per B27. Attivate la leva. Tornate alle scale, in basso a sinistra. Procedete lungo la rampa in basso a destra, arrivando a B28.
Salite, poi sinistra, prelevate i soldi dalla cassa. Tornate indietro verso le scale, fino a B29. Sinistra, poi giù, prelevate l’ascia in basso. Scendete ancora le scale, fino a B29. Scendete di nuovo, recuperando il tridente dalla cassa. Tornate alle scale, sinistra, poi ancora giù per recuperare la mazza dalla cassa. Continuate a sinistra, seguendo il sentiero. Al bivio, scendete per recuperare il Raikiri dalla cassa. Risalite, poi destra, seguendo il sentiero e recuperando il vino di Bacco.
Percorrete il sentiero centrale. Destra, salite fino al B28. Salite, procedete verso B27. Attivate l’interruttore. Si attiverà dunque l’ascensore nei pressi di B27. Avvicinatevi all’ascensore, attivate l’interruttore. Sinistra, poi giù, prelevate il vendo artico dalla cassa. Destra, percorrete il sentiero fino al save point. Sinistra, recuperate il Barrier Shroud dalla cassa. Tornate al save point, destra, su, esaminate il motore.

Boss: Behemoth
Il boss è dotato di 108000 punti vita, ed è debole alle magie di tipo tuono. L’avversario utilizza principalmente degli attacchi fisici; di conseguenza, i soggetti più indicati ad affrontarlo sono i Ninja, in grado di schivare la maggior parte degli attacchi grazie al loro “Utsusemi”. L’avversario non si muove mai più di una volta al turno, situazione che andrà a vostro vantaggio. Dopo la vittoria, verrà sbloccato l’accesso alla Grandship – una nave aerea. Volate dunque verso Eternia (troverete la zona a nord-ovest della mappa). Sarà possibile localizzare nuovi oggetti nascosti nei pressi di Hartschild. Esaminate l’angolo in alto a destra della stanza di Eleanor, recuperando un Kunai. Esaminate anche i barili collocati tra il negozio di oggetti e la pensione, recuperando così un elisir.

CAPITOLO 4

Eternia
Seguite il sentiero sulla sinistra, raggiungendo l’Ice Golem.

Boss: Ice Golem
L’avversario è dotati di 81000 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo fuoco. L’avversario è specializzato nell’utilizzo di attacchi fisici; come per il precedente boss, la classe più indicata è dunque il Ninja, che vi permetterà di schivare gli attacchi dell’avversario usando Utsusemi. Tra gli attacchi dell’avversario, si segnalano “Blizzard Blast”, in grado di colpire in contemporanea tutto il party causando danni di tipo “acqua”; poi il Freezing Punch, anche questo attacco di tipo “acqua”, in grado di infliggere danni ad un membro specifico del vostro party. Nonostante la presenza di questi due dannosi colpi, sarà per voi possibile evitare la maggior parte dei colpi dell’avversario, usando come detto prima l’abilità Utsusemi del Ninja.

Procedete dunque lungo la via verso Eternia. Procedete verso l’alto, entrando nella torre di cura. Destra, parlate con l’infermiera, raggiungendo la cima delle scale. Uscite da Eternia verso sinistra. Tra i tre possibili sentieri, consigliamo di scegliere quello più a est, data l’assenza di nemici particolarmente potenti.

Percorso Est
Procedete lungo la via che continua verso destra, seguendo il sentiero. Al bivio seguente, procedete verso il villaggio di Gravemark. Giunti all’ennesimo bivio, continuate verso il comando “Eternian Central”.

Percorso Ovest
Fatevi anzitutto strada verso ovest. Al seguente bivio, andate a destra. Altro bivio, sinistra, fino al castello dei vampiri.

Percorso Centrale
Proiettatevi dritti al centro, la strada sarà molto semplice ma sarete obbligati a combattere alcuni nemici lungo il percorso.

Comando Centrale Eternian
Entrate nel castello, procedendo verso destra, entrando nella stanza. Ve la dovrete vedere contemporaneamente con Victoria e Victor.

Boss: Victoria
Gli HP di Victoria sono pari a 94500, ed è debole alla luce. Per quanto riguarda la strategia ottimale, dovrete cercare di evitare il “contatto” con la magia denominata “Corpse”: è in grado di eliminarvi in 4 soli turni. Dark può infliggere notevoli danni, ma ad un solo obiettivo per volta – può inoltre essere contrastata utilizzando “Reflect” per respingerla verso l’avversario.

Boss: Victor
Victor è dotato di 108000 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo Oscuro. Non è dotato di “particolarità” rispetto alla sua consorte Vittoria, eccetto l’inversa sensibilità alle magie – appunto, luce vs. oscuro. Consigliamo dunque di sfruttare il suo punto di debolezza per eliminarlo velocemente, senza dover ricorrere a tattiche speciali. Per vostra fortuna, infligge primariamente dei danni di tipo “sacro”, che potrete contrastare con facilità.

Dopo la battaglia, verrà sbloccata la classe dell’Aracanist, dotato della migliore capacità di infliggere danni magici. Verrà anche sbloccata la classe “Spiritmaster”, dotato delle più efficaci magie di cura. Entrambe le classi possono essere combinate con maghi bianchi e neri.

Tornate dunque al corridoio, procedendo avanti. Edea si sveglierà. Uscite dalla stanza. Dopo le varie scene di intermezzo, vi troverete nella prigione.

Uscire dalla Prigione
Scendete, esaminando con Agnes le celle nei paraggi. Procedete verso sinistra, esaminate la cella con Tiz. Destra, prelevate i soldi dalla seconda cella. Destra, scendete per prendere la coperta leggera. Sinistra, poi – giunti alla terza cella – potrete prendere i 5000 soldi dalla cassa.
Continuate verso l’angolo in basso a sinistra, arrivando alle scale. Scendete verso l’area in basso a destra, arrivando ad un passaggio nascosto che conduce ad una cassa, contenente Excalibur. Salite le scale. Destra, arrivando al terzo bivio. Seguite il sentiero sulla sinistra. Giù, destra, poi ancora giù per prendere una cassa con il vino di Bacco.
Salite, osservate la scena di intermezzo. Salite le scale. Tornate all’entrata principale. Salite. Giunti in cima, destra, interagite con la bolla con il punto esclamativo. Giunti al 47esimo piano, seguite il sentiero fino alla stanza centrale. Continuate in basso a destra, poi ancora giù, dunque in basso a sinistra, recuperando il bacio di Lilith dalla cassa. Tornate al centro, poi continuate verso l’area in basso a sinistra, arrivando al 48esimo piano.
Percorrete il sentiero che conduce al centro della stanza. Scendete poi in basso a destra e seguite il sentiero. Continuate verso l’area finale della stanza, recuperando il pugnale dalla cassa. Tornate al centro, su, destra, seguite il sentiero. Se/quando avrete bisogno di riposare, continuate verso la stanza in alto a destra. Esaminate il letto, poi fatevi strada lungo le scale che conducono al 49esimo piano. Sempre avanti. Prelevate lo Stardust, poi risalite le scale fino al 48esimo piano, dritti, poi risalite, continuando fino all’interruttore nei pressi dell’ascensore, cominciando la battaglia con Braev.

Boss: Braev the Templar
Braev è dotato di 47250 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo oscuro. E’ specializzato negli attacchi di tipo fisico, in grado di infliggere danni notevoli. E’ inoltre per voi prevista una brutta sorpresa: dopo averlo sconfitto una prima e seconda volta, egli recupererà tutti gli HP – dovrete dunque effettivamente eliminarlo per 3 volte. Prestate attenzione al suo colpo “Heart Strike”, attacco elementale che “causa” sempre un colpo critico.

Dopo la battaglia, si sbloccherà la professione “templare”. Procedete dunque verso la torre di Everlast.

Everlast Tower
Entrate nella torre di Everlast. Procedete verso destra, sbloccando il viaggio aereo per raggiungere la torre di Everlast. Tornate indietro, salendo le scale verso il secondo piano. Fatevi strada verso la stanza centrale del secondo piano. Scendete verso l’area in basso a destra, procedendo lungo le scale fino al terzo piano. Seguite il sentiero a sinistra, raggiungendo la cassa blu. Scendete, destra, seguendo il sentiero fino alla cassa contenente l’elisir. Tornate alla stanza bloccata, destra, giù, salite poi le scale che conducono al quarto piano.
Salite ancora, poi completamente a sinistra. Scendete, seguite il sentiero fino alla cassa contenente lo scudo oscuro. Risalite, continuate completamente a destra. Prelevate l’artiglio del dragone dalla vicina cassa. Scendete l’ennesima rampa di scale, poi continuate in basso a destra, fino al quarto piano. Sinistra, arrivando al tempio della terra.
Destra, esaminate la stanza seguente, recuperando le casse in zona. Salvate il gioco, entrate avanti, arrivando all’altare della terra.

Boss: Gigas Lich
Il boss è dotato di 108000 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo luce. Per quanto concerne la strategia ottimale, dovrete sfruttare le magie di tipo curativo: Holy One e Curada sono in grado di infliggere fino a 6000 danni al nemico, curando in contemporanea i membri del vostro party. Potrete dunque “risvegliare” il cristallo della terra, premendo X a ripetizione, per ottenere dei punti aggiuntivi.

Holy Pillar
Uscite dal tempio della terra, raggiungendo una zona ove potete usare la nave aerea. Volate verso la luce visibile nell’angolo in basso a destra, entrando nel portale per vedervela con il boss finale.

Boss: Alternis
L’avversario è dotato di 135000 punti-vita. Alternis utilizza unicamente attacchi di tipo fisico, consigliamo dunque di sfruttare le capacità di Utsusemi (il ninja). Godetevi dunque la scena di intermezzo.

CAPITOLO 5

Tornati a Caldisla, Tiz rimarrà da solo. Entrate nelle rovine di Norende. Procedete verso l’enorme burrone. Anges si riunirà al vostro gruppo. Tornate poi a Caldisla. Salite e parlate con Ringabel. Procedete verso il cimitero, parlate con Edea. Entrate nella taverna. Dovrete ora “risvegliare” i quattro cristalli. Entrate nel tempio del fuoco, poi nell’altare.

Boss: Othros
L’avversario è dotato di 67500 punti-vita per ognuna delle sue teste. La sua testa blu è debole al fuoco, la sua testa rossa è debole all’acqua e immune al fuoco. Consigliamo di utilizzare lo scudo “Iceflame”, in grado di annullare i danni causati sia dal fuoco che dall’acqua. Evitate invece di sprecare tempo con le manovre “evasive”: l’avversario dispone di svariate mosse in grado di colpire l’intero party, in questi casi risulta impossibile “evadere”. Consigliamo di utilizzare soggetti dotati di notevoli capacità difensive, assieme ad (almeno) uno Spiritmaster. Al vostro curatore dovrà essere assegnato lo scudo “Iceflame”.

Proseguite dunque verso il Tempio dell’acqua, arrivando all’altare.

Boss: Rusalka
Dotato di 81000 punti vita, debole ai fulmini. I suoi “cloni” acquatici dispongono ora di 135000 punti-vita. Se possibile, consigliamo di utilizzare la sua abilità “unione” per fare in modo che si liberi dei cloni stessi. Potrete inoltre utilizzare Utsusemi per evitare la maggior parte degli attacchi, esclusa Bewitching Voice. Dovrete dunque procedere verso Yulyana Woods, per effettuare la riparazione della vestaglia. Continuate dunque verso la caverna del vestimento. Giunti al suo interno, scendete verso la sua parte più bassa, parlando con il saggio. Uscite dalla caverna, continuate verso il tempio di fuoco ed entrate nell’altare.

Boss: Chaugmar
E’ dotato di 94500 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo tuono. Anzitutto, consigliamo di sfruttare Utsusemi per evitare il suo temibile “Energy Burst”. Per quanto riguarda i danni da “infliggere” al nemico, consigliamo di sfruttare i vari oggetti a vostra disposizione, piuttosto che cercare di infliggere dei danni “diretti” all’avversario. Il resto del combattimento si rivelerà simile al precedente, eccetto una certa maggior capacità dell’avversario sia in termini di punti-vita che in termini di capacità d’attacco. Continuate poi verso il tempio della terra, procedendo nell’altare.

Boss: Gigas Lich
L’avversario sarà dotato di 135000 punti vita, ed è debole alle magie di tipo luce. Gigas Lich si troverà ad avere delle statistiche “potenziate”, nonché una nuova magia di tipo “Death”. Questa combinazione renderà il combattimento forzatamente più complesso. In tutti gli altri aspetti, il combattimento sarà analogo alla precedente battaglia. Procedete dunque verso la più vicina luce.

Boss: Alternis
Alternis è dotato di statistiche più “elevate” rispetto all’ultima volta in cui lo avete affrontato. Consigliamo dunque di sfruttare Dark Resistance. Per il resto, il combattimento non sarà diverso dal precedente.

CAPITOLO 6

Recuperate la chiave, esaminando la zona di colore scuro sulla nave aerea. Sbloccherete così le casse blu. Procedete verso il Tempio del Vento, entrando nell’altare.

Boss: Othros
E’ dotato di 87750 punti-vita per ognuna delle due teste; lo avete già affrontato, dunque sapete già che la sua testa “blu” è debole nei confronti del fuoco e immune all’acqua, la testa “rossa” è debole all’acqua e immune al fuoco.

Fatevi poi strada verso il tempio dell’acqua, arrivando all’altare.

Boss: Rusalka
Dotato di 87750m punti-vita, debole al tuono. Consigliamo di focalizzare la vostra attenzione sui “cloni” che andrà ad evocare, poiché sono in grado di ridurre velocemente i vostri punti-vita. Procedete poi verso il Tempio di Fuoco, entrando nell’altare.

Boss: Chaugmar
L’avversario è dotato di 101250 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo fulmine. Lo conoscete già, consigliamo dunque di ripetere la strategia seguita in passato.

Fate poi ritorno al bosco di Yulyana. Procedete verso la caverna, scendendo all’ultimo piano. Parlate con il saggio, tornando all’entrata e salendo su. Proseguite dunque verso il tempio della terra, raggiungendo l’altare.

Boss: Gigas Lich
Anche lui è stato già affrontato. Stavolta, sarà dotato di 148500 punti-vita – il resto delle caratteristiche rimarranno inalterate, compresa la sua debolezza alle magie di tipo luce. Fate poi ritorno al pilastro sacro.

CAPITOLO 7

Procedete verso il ponte principale della nave.

Boss: Airy
Il soggetto è dotato di 216000 punti-vita, è di tipo “insetto” ed è debole alle magie di tipo fuoco. I suoi attacchi si riveleranno essere esclusivamente di tipo “fisico”. Consigliamo di utilizzare dei personaggi specializzati nella difesa, nonché di portare con voi delle immunità allo Stop e Poison. L’avversario dispone in totale di 525 attacchi; dovrete dunque fare in modo che il vostro livello di difesa superi la soglia di 525 per minimizzare i danni. Quando Airy avrà raggiunto un livello di HP molto basso, la battaglia finirà velocemente.
La Soluzione di Bravely Default
Boss: Airy – seconda tornata
L’avversario è dotato di 134998 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo fuoco. Airy sfrutterà principalmente degli attacchi a base magica. Acedia causerà una debolezza generalizzata nei confronti di tutti gli elementi. Enigma vi permetterà di “disattivare” tale effetto. Dark Nebula risulterà essere particolarmente efficace contro Enigma. Consigliamo tuttavia di castare Adaptation su tutti coloro che usano qualcosa di analogo, sicché vadano a recuperare una quantità sufficiente di punti-vita.
Dopo la battaglia, Tiz rimarrà l’unico soggetto all’interno del gruppo. Procedete verso il ponte principale, parlate con Edea. Continuate verso la taverna, parlate con Agnes. Tornate al ponte, e continuate verso il bosco di Yulyana. Procedete verso Norende, avvicinandovi al buco gigante.

Dark Aurora
Procedete verso sinistra, localizzando la prima cassa e prelevando l’anello. Poi scendete fino al piano sottostante. Giù ancora, sinistra, altra cassa con la Tiara di Lamia. Destra, prelevate l’anello dalla vicina cassa. Sinistra, giù, prendete la cintura dalla cassa. Giù, fino al portale. Recuperate le altre due vicine casse, contenenti l’anello e l’elisir. Destra, seguite il sentiero verso sinistra. Seguite il sentiero, scendendo per trovare una cassa con dei vestiti. Entrate poi nel portale a sinistra, arrivando al quarto piano.
Sinistra, procedete lungo il sentiero, recuperando il fiocco. Su, raggiungendo il sesto piano. Proiettatevi lungo il sentiero centrale, entrando nel vicino portale, aldilà del quale vi attende il boss.

Boss: Airy – terza tornata
E’ dotato di 134998 punti-vita, ed è debole alle magie di tipo fuoco. Consigliamo di portare con voi la Fairy Ward, per liberarvi dalle possibili alterazioni di status. Consigliamo di utilizzare i cavalieri oscuri (capaci di assorbire le magie) e l’Utsesumi dei Ninja. Attenzione ai momenti di “Default” del nemico: in quegli istanti comincerà ad utilizzare Acedia + un attacco magico, e sarà per voi difficile trovare protezione da questa combinazione.

Boss: Ouroboros – prima fase
E’ dotato di 202500 punti vita. La particolarità del boss è che utilizzerà le abilità che voi avete accumulato durante il gioco. Quando/se i suoi punti-vita saranno notevolmente scesi, potrete procedere alla seconda fase.

Boss: Ouroboros – seconda fase
E’ dotato di 135000 HP ed è debole all’acqua, ma non vi importa molto: non potete in alcun modo infliggere seri danni al nemico. Limitatevi ad attendere difensivamente, fino alla fine della battaglia.

Boss: Ouroboros – terza fase
Dotato di 202500 punti-vita e debole all’acqua. Il suo attacco “Demonic Touch” causa la diminuzione di 1 punto a tutti coloro che vanno a toccare il nemico. Sarà per voi possibile evaderlo. L’attacco “Zero Dimension” causa la vostra morte istantanea. Per risolvere agevolmente la battaglia, consigliamo di utilizzare l’Utusemi di un Ninja, combinandolo eventualmente a Kairai, se/quando il Ninja dispone di una buona protezione contro la morte. La battaglia si concluderà automaticamente quando avrete raggiunto il 50% dei punti-vita del nemico.

Boss: Ouroboros – quarta fase
E’ dotato di 270000 punti-vita e debole all’acqua. Il suo Demonic Touch causa la perdita di 1 punto a tutti i presenti. Zero Dimension, purtroppo, causa la morte istantanea. Per vostra fortuna, e come visto per la battaglia precedente, usando una combinazione di Utusemi e Kirai riuscirete a risolvere la battaglia senza troppe difficoltà.

Boss: Ouroboros – quinta fase
Eccoci alla battaglia finale. Cercate di mantenere negli immediati dintorni i vostri più vicini amici, poiché Ouroboros è in grado di usare Divergence, un attacco che causa la completa disattivazione di tutti gli altri comandi a vostra disposizione.

Fonte: multiplayer

  
You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Powered by AlterVista